Le procedure sottosoglia, oltre i 40.000 euro

LE PROCEDURE DI ACQUISTO OLTRE I 40.000 EURO
nello specifico per il progetto PON-FESR “Licei musicali e coreutici”

******************* WEBINAR GRATUITO ********************

destinato in particolare a tutte le scuole che risultano beneficiare del finanziamento PON-FESR per la realizzazione dei Laboratori per licei musicali, coreutici e sportivi. Al fine di una corretta elaborazione del bando di gara per acquisti oltre i 40.000 Euro, abbiamo organizzato un webinar gratuito il giorno 16 ottobre 2017 alle ore 14:00.

L’incontro virtuale durerà 45 minuti e saranno trattati i seguenti argomenti:
• Come selezionare i fornitori da invitare alla procedura?
• Quali garanzie richiedere al fornitore?
• Prezzo più basso o offerta economicamente più vantaggiosa?
• Disciplinare e documentazione di gara.
• …. e tanti altri dubbi affrontati alla luce della normativa vigente.

Relatore: Dott. Antonio Bertelli
Funzionario titolare P.O. Responsabile Ufficio Provveditorato del Comune di Livorno, esperto in materia di mercato elettronico e gare telematiche che ha gestito ad oggi circa 2.000 gare telematiche e coordina appalti pubblici per una media di 50 milioni di Euro annui.

Moderatore: Dott. Gianluca Apicella Fiorentino
Esperto nella progettazione e realizzazione di bandi PON-FESR nel settore della Pubblica Istruzione.

POSTI LIMITATI

Iscriviti

Nuove linee guida ADG

Pubblicato l’aggiornamento delle linee guida dell’Autorità di Gestione per l’affidamento dei contratti pubblici di servizi e forniture di importo inferiore alla soglia comunitaria. Si tratta di indicazioni generiche delle procedure che è possibile utilizzare per la realizzazione dei progetti ma, come opportunamente specificato a pagina 2,  “Si precisa, quindi, che il presente documento ha una funzione di supporto e di orientamento e non sostituisce in alcun modo la richiamata disciplina contenuta nel Codice dei contratti pubblici e nelle ulteriori disposizioni applicabili…” l’unico obbligo è, e resta solo e soltanto, il rispetto della normativa vigente in materia.

Da precisare che sia le linee guida ANAC n.4 che il D.M. 44/01 saranno molto presto (probabilmente prima della fine dell’anno) oggetto di modifica proprio per un coerente allineamento al correttivo  al codice appalti.

Pubblicheremo nei prossimi giorni la modulistica semplificata e realmente aderente alle esigenze.

Scarica la documentazione originale

 

Disponibili le clip del seminario sul correttivo al codice appalti

Sono finalmente disponibili i video relativi al seminario sul codice appalti e gli acquisti sottosoglia da parte delle Istituzioni Scolastiche. Di seguito il link al primo video e al modulo di richiesta degli altri. Tutto il materiale è gratuito e destinato al personale della scuola.

Video

Modulo richiesta

Graduatorie definitive “Ambienti Digitali”

Sono state pubblicate le graduatorie definitive e l’elenco inammissibili relative all’Avviso Ambienti digitali (Prot. n. 12810 del 15 ottobre 2015)

Scarica l’avviso

Scarica l’elenco della tua regione

Avviso MIUR 3354 del 2013 – Convenzioni Consip

Riporto parte della nota  Prot. n. AOODGAI / 3354  del 20 marzo 2013 con la quale l’ADG chiariva i dubbi circa lgli acquisti tramite Convenzioni Consip.

“…………Alla luce del complesso sistema normativo in merito agli acquisti delle pubbliche amministrazioni, fermo restando l’obbligo di avvalersi delle convenzioni messe a disposizione da Consip, appare tuttavia possibile procedere ad acquisti extra Consip, senza incorrere nelle sanzioni previste dall’art. 1, comma 1, primo periodo, del D.L. 95/2012, nelle seguenti ipotesi:
1. in caso di indisponibilità di convenzioni Consip aventi ad oggetto il bene o servizio da acquistare;
2. qualora, in considerazione delle peculiarità del progetto, ai fini dell’attuazione del medesimo sia inderogabilmente necessario procedere unitariamente all’acquisizione di un insieme di beni e servizi non facilmente scorporabili, e tale insieme di beni e servizi non formi oggetto di una convenzione Consip;
3. laddove il contratto stipulato dall’amministrazione, a seguito dell’espletamento di procedura di gara, preveda un corrispettivo più basso di quello derivante dal rispetto dei parametri di qualità e di prezzo delle convenzioni messe a disposizione da Consip S.p.A., ed a condizione che tra l’amministrazione interessata e l’impresa non siano insorte contestazioni sulla esecuzione di eventuali contratti stipulati in precedenza (art. 1, comma 1, ultimo periodo, del DL 95/2012 come modificato dall’art. 1, comma 154, legge n. 228 del 2012)………….”

Quindi, nel caso dei progetti FESR relativi alla rete LAN/WLAN,  seguendo le indicazioni di cui ai punti 1 e 2, ma visti i prezzi anche al punto 3, non dovrebbe essere possibile attuare il progetto utilizzando la Convenzione Reti Locali 5, sempre che non escano nuove disposizioni di legge; al momento è così!

Scarica l’avviso originale

SEMINARIO PON-FESR LAN-WLAN E AMBIENTI DIGITALI

Le migliori procedure di gara per i FESR – Linee guida e aggiornamenti

 

1_1

1_2

 

Graduatorie Ambienti Digitali

Con l’avviso prot. 2709 del 9 febbraio 2016  sono state pubblicate le graduatorie relative al FESR Ambienti Digitali.

Scarica l’elenco della tua regione

Avviso rivolto ai CPIA – LAN/WLAN e ambienti digitali.

Pubblicato l’avviso rivolto ai CPIA che comprende sia gli interventi su LAN e WLAN che quello riguardante gli ambienti digitali.

Massimali: € 18000,00 per LAN/WLAN, €25000,00 per Ambienti Digitali e €3000,00 per Postazioni Informatiche.

Alcune novità (piccoli adattamenti portati al 10%) e tante conferme. Inserimento candidature: dal 14 gennaio 2016 alle ore 14:00 del 10 marzo 2016

Scarica l’avviso prot398_16 e l’allegato prot398_all01_16

REGALO SOTTO L’ALBERO

Entro il 23 dicembre l’AdG dovrebbe pubblicare le graduatorie con le relative lettere di autorizzazione per il progetto LAN/WLAN. Contemporaneamente sarà pubblicata anche la nota informativa con le indicazioni relative alle procedure di gara. Nelle intenzioni dell’AdG vi è l’obbiettivo di effettuare la stipula della RdO entro febbraio 2016.

Buon Natale o buon Lavoro?

Bonus insegnanti: come spenderlo?

Moltissime le domande (e anche i dubbi) riguardo il tanto pubblicizzato bonus; prima fra tutte: arriverà? Quando? Seguono poi le domande relative a cosa si può o non si può acquistare e soprattutto come si rendiconteranno le spese effettuate. Da quanto riporta il testo della Buona Scuola (comma 121 dell’art. 1 della Legge 107/2015) potranno essere spesi per:

libri e pubblicazioni varie, funzionali all’aggiornamento professionale, anche in formato digitale;
hardware e software (pc, notebook, tablet e relative applicazioni);
corsi di aggiornamento svolti da enti accreditati presso il Miur;
corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, corsi post laurea o master universitari attinenti al profilo professionale del docente;
ingresso a rappresentazioni teatrali e cinema, musei, mostre, eventi ecc.;
iniziative coerenti con i POF delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Rendicontazione
Conservare scontrini (meglio fatture o ricevute fiscali) di tutti gli acquisti effettuati da consegnare, secondo le modalità che saranno stabilite, presso la segreteria della propria scuola. Il termine dovrebbe essere agosto 2016.